Il coriandolo come erba detox

La  capacità di detossificare naturalmente l’organismo dai metalli pesanti del coriandolo è stata ampiamente dimostrato da diverse ricerche che hanno sottolineato la capacità di proteggere l’organismo dallo stress ossidativo indotto da piombo e altri metalli oltre che la loro rimozione dal corpo come sottolinea lo studio condotto dall’Heart Disease Foundation.

Per potenziare l’efficacia del coriandolo e favorire la completa espulsione dei metalli pesanti, è bene combinarlo con un altro agente naturale chelante in modo da evitare il processo di re-intossicazione assorbendo le tossine nel tratto intestinale. I due più noti e utilizzati sono la Zeolite e l’alga clorella. Entrambe sono in grado di eliminare i metalli pesanti attraverso l’intestino, una volta che il coriandolo ha provveduto a rimuoverli dai vari tessuti organici. Per quanto riguarda l’alga clorella si consiglia di controllare sempre la provenienza essendo prodotta su larga scala soprattutto in Giappone, nei pressi dell’area di Fukushima.

 

Leggi il resto qui

https://www.greenme.it/mangiare

Terra fuochi, germogli per eliminare i metalli pesanti Inquinamento – ANSA.it

Dunque, come ci si può disintossicare nelle aree inquinate? “Bisogna pensare ai metalli – ha detto il biologo Armando D’Orta – come se fossero dei biomarcatori del territorio e agli alimenti come dei farmaci con cui curarsi. Con una dieta adeguata è possibile aumentare ciò che le cellule espellono dal corpo. Quindi, scegliendo dei cibi adatti da ciascun territorio, è possibile fare prevenzione. La dieta detox consiste in un sistema oncostabilizzante e immunoprottettivo. Nella pratica, vengono utilizzati alimenti con bassi fattori di crescita a prevalenza di proteine vegetali, grani antichi realmente mediterranei e germogli. Si evidenzia, inoltre, l’importanza dell’utilizzo dell’estratto di frutta e verdura per preparare in casa un prodotto ricco di fitocomplessi (vitamine), minerali e cellule staminali vegetali (germogli). Un vero e proprio elisir di lunga vita” conclude D’Orta.

http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/inquinamento/2018/07/07/terra-fuochi-germogli-per-eliminare-metalli-pesanti_e8c6ef3f-3127-417c-8e22-ec8d8f1230fb.html