Spazzacorrotti – i primi arresti

Chiedevano tangenti con un importo che corrispondeva circa al 2-3 per cento del valore del finanziamento statale. Questo è emerso dalle indagini che questa mattina hanno portata la polizia di Palermo ad arrestare 4 funzionari del Provveditorato opere pubbliche ed eseguire altre 10 misure cautelari nell’ambito dell’operazione denominata “Cuci e Scuci”. Tra gli indagati anche 8 imprenditori. Per loro è stata disposta per la prima volta a Palermo, e tra le prime in Italia, la misura del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per 12 mesi: il provvedimento cautelare previsto dalla cosiddetta legge Spazzacorrotti, la norma approvata nel dicembre 2018 e fortemente voluta dal M5s.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/07/palermo-tangenti-in-appalti-4-arresti-per-8-imprenditori-scatta-il-daspo-per-12-mesi-previsto-da-legge-spazzacorrotti/5158828/