L’Europa stanga l’Italia sull’ambiente. La lista nera in 17 punti

L’avvio del processo contro l’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo per l’inquinamento che lo smaltimento illegale dei rifiuti ha prodotto nella ‘Terra dei fuochi’ non fa che peggiorare la posizione del nostro Paese nel contesto europeosui temi ambientali. Dalle discariche in attesa di bonifica allo smog, c’è molto lavoro da fare. Ancora di più se si pensa che, in generale, l’Italia è uno degli stati che meno rispetta le sentenze della Cedu. Ma a pesare sull’immagine del nostro Paese (e sulle casse dello Stato) ci sono le infrazioni contestate dalla Commissione europea e per le quali sono stati avviati dei procedimenti. Sui 72 complessivi in corso (numero aggiornato al 24 gennaio 2019), 17 riguardano proprio questioniambientali. E presto dovrebbero arrivare nuove tegole sul fronte della qualità dell’aria.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/07/rifiuti-ilva-terra-dei-fuochi-smog-habitat-naturali-leuropa-stanga-litalia-sullambiente-la-lista-nera-in-17-punti/5019422/