Ascoltare queste motivazioni ci fa senz’altro dubitare sulla decisione del gip che ha scarcerato la “capitana” Carola.

Lascia un commento se vuoi aggiungere qualcosa

Rispondi