Suggeriamo a tutti i lettori di Guida Italia di provare l’applicazione di messaggistica telegram.

Scoprite in questo video perché

I gruppi di Telegram possono contenere fino a 200 000 membri, è possibile impostare amministratori con permessi selezionabili (Cambiare le info del gruppo, Eliminare messaggi di altri utenti, Bloccare/limitare utenti, Invitare utenti tramite link, Aggiungere amministratori) e cambiare i permessi degli utenti (Inviare messaggi, Inviare media, Inviare sticker e GIF, Inviare link con anteprima, Inviare sondaggi, Aggiungere membri, Cambiare le info del gruppo, Fissare messaggi). Di default nei gruppi i nuovi membri non possono vedere tutta la cronologia dei messaggi, a meno che non venga abilitata dalle impostazioni o il gruppo non sia reso pubblico[23], e la stessa è condivisa per tutti gli utenti, di conseguenza i messaggi cancellati dall’utente stesso o da un admin scompaiono anche per tutti gli altri (gli admin possono eliminare tutti i messaggi, gli utenti solo i propri, i messaggi eliminati e modificati sono accessibili per due giorni dagli admin nel registro delle “Azioni recenti” per due giorni). Come in tutte le chat, è possibile modificare i propri messaggi entro 48h dall’invio. La lista degli utenti è ordinata per l’ultima attività piuttosto che per l’ultimo accesso[24]. I gruppi possono essere resi pubblici impostando un username, in tal modo sarà possibile trovarli dalla ricerca e leggere i messaggi senza unirsi. Se un membro lascia un gruppo, può essere riaggiunto solo da un contatto reciproco.

CanaliModifica

I canali, nati a settembre 2015[25], sono chat in cui chiunque sia amministratore può inviare messaggi ai membri del canale, anche se questi ultimi non possono rispondere né commentare. Un canale può contenere un numero illimitato di iscritti e può essere pubblico o privato; al canale pubblico si può associare un indirizzo link e un username, ricercabile dalla funzione di ricerca dell’app[26], mentre per quello privato viene generato un link con 22 caratteri alfanumerici casuali.

Dopo l’aggiornamento di luglio 2017 gli amministratori hanno accesso a singole funzioni abilitabili e disabilitabili singolarmente come l’invio, la modifica e la cancellazione dei messaggi, la modifica della descrizione del canale o l’aggiunta di nuovi utenti/amministratori.

Rispondi