Castiello scrive a Macron

CARO PRESIDENTE MACRON

L’Italia non merita di essere definita “cinica e vomitevole” per come ha gestito il caso della nave Aquarius e glielo dimostro sulla base del diritto internazionale.

La legge del mare prevede il trasbordo dei naufraghi nel porto più sicuro. I porti più sicuri e vicini erano quelli della Tunisia e di Malta. I conati di vomito che l’affliggono vanno indirizzati, se mai, verso questi due paesi.

Lasci in pace l’Italia e rispetti il diritto internazionale. E si ricordi del monito di un suo grande connazionale, Honoré de Balzac: “La superiorità non paga, ci sono più santi che nicchie”.

Presidente Macron, se continua a ritenersi superiore e a denigrare l’Italia, che con la Francia è stata tra i paesi fondatori dell’Europa, una nicchia dove collocarsi tra i grandi d’Europa non la troverà mai. E si dovrà accontentare di un modesto pertugio, riservato ai mediocri.

Francesco Castiello, portavoce al senato del moVimento 5 stelle.

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!