YouPol l’applicazione che permette di segnalare bullismo cyberbullismo e spacciatori

La polizia postale ha rilasciato questa importante applicazione che dovremmo far scaricare a tutti i nostri figli perché sul loro cellulare non dovrebbe mai mancare la possibilità di segnalare in maniera anonima un episodio di spaccio o di bullismo.

https://play.google.com/store/apps/details?id=it.poliziadistato.youpol

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Il bullismo deve essere prevenuto!

Guidaitalia.org vuole costruire la più grande raccolta italiana di informazioni riguardanti la piaga del bullismo. I genitori devono per primi educare i propri figli al rispetto per gli altri.

Aiutaci condividendo informazioni e video relativi a questo argomento.

Bullismo

Il bullismo è un problema che sicuramente nasce dalla mancanza di collaborazione tra genitori e agenzie educative.

Seguendo il link un bel servizii radiofonico sull’argomento…

http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/obiettivo-salute-risveglio/2018-04-27/bullismo-cosa-sbagliamo-nostri-212302.php

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Bullismo

Vogliamo realizzare il più grande archivio italiano dei video che trattano il tema del bullismo. Sei invitato a condividere tutto quello che sai sull’argomento.

 

E ancora

Il bullismo è sempre più diffuso da nord a sud. Un fenomeno che dai compagni di scuola sta pian piano alzando il tiro puntando anche sui docenti. Gli ultimi episodi a Velletri e Lucca e Chieti dove però i giudici hanno obbligato alla permanenza a casa due studenti responsabili di aver aggredito e minacciato un loro. Servizio di Caterina Dall’Olio

 

 

Altro episodio che riguarda lo stesso insegnante…

 

 

“Prof ti sciolgo nell’acido”, bullismo in aula a Velletri

 

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Bullismo Lucca

Rudi Bandiera scrive…

Il caso di bullismo di Lucca, il ragazzo che minaccia e insulta un professore di 64 anni dicendogli di inginocchiarsi mentre un altro riprende, dimostra alcune evidenze concrete:

A- Sono saltati gli schemi dell’autorità.
B- Non abbiamo anticorpi sociali verso il mondo che cambia.
C- Il Web amplifica le percezioni.
D- Il cyberbullismo non ha età ed è trasversale.

C’è molto da fare, partendeo dalle scuole e ancora prima dai genitori. http://bit.ly/2HfIwOQ

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Galimberti e la scuola

Umberto Galimberti, filosofo, psicologo e saggista, parla a Byoblu della scuola, dell’insegnamento, della socializzazione, dell’esplosione delle diagnosi facili di dislessia e discalculia, dell’essere genitori, dell’influenza del mondo digitale, della socializzazione, dell’essere ragazzi, del rapporto con l’autorità, del dialogo con i figli, di separazione… E il quadro che dipinge è ben riassunto in una delle sue frasi finali: “Speranze non ne ho, perché grande è la degenerazione”.

 

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!