Di Battista risponde a Saviano

Alessandro Di Battista risponde a Saviano…

Ciao Roberto, non pensavo fossi così permaloso.

Ti ho avanzato una critica non ti ho mica insultato (cosa che hai fatto tu). Comunque io non sono permaloso. Ti dico che sarebbe stato bello per noi andare al Governo da soli ma come sai hanno fatto una legge elettorale oscena proprio per impedirlo. Ciononostante noi “populisti” (come ci definisce chi non ne azzecca una) abbiamo preso oltre il 32%. L’abbiamo fatto senza controllare la Rai, senza un giornale di partito, senza rimborsi elettorali e avendo praticamente tutti contro, soprattutto gli intellettuali “falce e cachemire” (quelli alla te per intenderci) colmi di bile e pregiudizi. Sì pregiudizi, perché quando parli del contratto di governo come fosse una spartizione di poltrone ti dimostri piuttosto superficiale. Io te lo posso dire, perché credimi, se avessi voluto una poltrona l’avrei avuta, credo anche molto prestigiosa, ma ho fatto un’altra scelta, tutto qui. In merito al video che hai pubblicato ti spiego una cosa: io non sostengo la Lega, quel che ho detto lo ridirei eccome, credo di aver detto cose vere, tuttavia dato che un governo occorre farlo (altrimenti lo rifanno gli altri, i Berlusconi, i Renzi e i Maroni) ti dico che preferisco scrivere un contratto con la Lega piuttosto che con il PD. Perché? Perché ritengo la Lega un partito molto meno soggetto alle lobbies del PD stesso. E’ un’opinione la mia, contrastala, criticala, ma non la “buttare in caciara”, non ti fa onore. Perdi di credibilità e ti mostri gonfio di rancore. Sto per partire, grazie per l’augurio, racconterò quel che vedo anche sui social, se ti va seguimi. Buona serata.

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Giovanni Falcone

Un eroe di cui ancora non conosci tutto. Prenditi tempo e trasmetti ai tuoi cari questi documenti affinchè la lotta alla mafia entri nel DNA degli italiani, visto il grande vuoto che è creato attorno a chi serve lo Stato.

Aggiungi il tuo commento e la tua commemorazione.

 

 

 

Ninni Cassarà: Morte di un commissario – Documentario (La storia siamo noi)

 

 

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!

Borrometi

Fallo ammazzare, ma che c…. ci interessa. A dare l’ordine di uccidere è il boss di Cosa Nostra della provincia di Siracusa, Salvatore Giuliano, a un altro boss di spicco, Giuseppe Vizzini. Sono stati per fortuna arrestati prima che potessero agire contro Paolo Borrometi, direttore de laspia.it e collaboratore dell’Agi. Cui questa telefonata intercettata ha salvato sicuramente la vita. Anche altre due persone sono finite in carcere in un’operazione ordinata dal Gip di Catania, Giuliana Sammartino. Non sono le prime minacce a Paolo, che ha subìto anche un’aggressione con danni fisici, strani furti in casa e intimidazioni anche alla sua famiglia. Nell’ordinanza che ha dato il via al blitz le parole riportate sono drammaticamente chiarissime.

Vizzini – si legge – “commentava con i figli le parole di Giuliano il quale, forte dei suoi legami con i Cappello di Catania, per eliminare lo scomodo giornalista stava per organizzare un’eclatante azione omicidiaria.

 

 

Leggi il resto qui

http://opinione.it/societa/2018/04/11/rocco-schiavone_mafia-paolo-borrometi-salvatore-giuliano-laspia-gip-sammartino/

 

Ti piacciono le chiacchiere? Vieni al Bar Proust – Nuovi Occhi su Telegram

Partecipa anche tu alla crescita di questo sito inviando le tue comunicazioni.

Puoi leggere un articolo a caso o lasciare un commento qui sotto!